Cosa serve per fare rafting?

Il rafting è un tipo di sport acquatico che si può praticare percorrendo un fiume o una cascata e facendoci anche la discesa con un gommone ma bisogna anche remare con forza. Si tratta di uno sport praticato insieme ad altri formando un possibile equipaggio anche di 6 o 7 persone.

Quali sono le cose che servono per praticare il rafting

Bisogna comunque indossare l’abbigliamento adatto, per poter svolgere questo tipo di sport acquatico.

Si consiglia infatti di vestirsi in modo adeguato, con una maglia a maniche lunghe e meglio ancora se è termica, o con una tuta completa anche se con dei pantaloncini corti e con delle calze preferibilmente non corte come i calzini. Non sono richieste delle specifiche scarpe per lo sport del rafting da indossare, ma quelle più adatte sono da ginnastica e da trekking e sarebbe ancora meglio se fossero anche comode.
Ci vuole anche un casco, una tuta impermeabilee quindi non quella normale e sportiva e preferibilmente un giubbino salvagente.

Il casco è consigliabile per proteggere la testa, perché può essere colpita involontariamente con un remo o potrebbe sbattere anche su un sasso del fiume o di una cascata, se il gommone si rovesciasse.

Si consiglia di usare una tuta impermeabile, proprio per evitare che dovendo nuotare in caso di ribaltamento del gommone, ci si bagni il proprio corpo, senza neanche potersi asciugare al sole.

Bisogna anche indossare un giubbino salvagente, perché se si ribalta il gommone finendo in acqua, anche senza saper nuotare ad una determinata profondità del fiume o torrente, ci si può salvare senza rischiare di annegare.

Serve l’abbigliamento adatto per non sentire freddo, ma anche per evitare di bagnarsi molto e fastidiosamente con l’acqua di un fiume in più parti del corpo scoperte, specialmente se si rovescia il gommone usato per questo sport acquatico. Bisogna sapere e ricordarsi che il rafting si svolge esclusivamente all’aria aperta e sull’acqua di un fiume o della cascata. Facendo anche una loro discesa con il gommone e a una determinata velocità e quindi si possono avere anche delle piccole correnti d’aria fresca.

L’altra cosa indispensabile oltre al gommone sono i remi detti anche pagaie.

I remi sono proprio necessari, perché senza di essi non ci si può muovere sufficientemente e ad una velocità adatta con il gommone, anche contrariamente alla direzione del vento ed evitando possibilmente di sbattere con dei grandi sassi o massi.

Il rafting è uno sport comunque a pagamento, perché ha un costo con un minimo per adulti di 36,00 euro e per una durata di circa 2 ore. Il suo costo aumenta, quando è maggiore la durata di questo sport praticato e comunque viene ridotto anche a 35,00 euro per i bambini fino agli 11 anni di età.
Vi sono in Italia e in diverse regioni italiane, dei *fiumi e cascate* anche tra i migliori e consigliabili, *dove poter praticare il rafting* e sono i seguenti:

  • La Val di Sole in Trentino
  • Il fiume Sesia in Piemonte
  • Il fiume Ticino in Lombardia
  • Le cascate delle marmore in Umbria
  • Il fiume Lao in Calabria